PlayStation Classic Sony dal 3 dicembre: tutto quello che devi sapere
0

Era il 1994 quando la prima PlayStation è arrivata sul mercato, cambiando il mondo delle console di gioco. Dopo 24 anni, la Sony è pronta a riportare la storica console nelle nostre case con l’arrivo di PlayStation Classic. Una versione in miniatura che includerà 20 giochi precaricati. A partire dal 3 dicembre 2018 sarà possibile acquistarla al prezzo di 99.99 euro.

La nuova PlayStation Classica sarà il 45 percento più piccola dell’originale, ma riprodurrà fedelmente le sue caratteristiche estetiche: stesso layout dei pulsanti, forma e colore, solo in scala. La confezione include oltre alla console anche due controller, un cavo HDMI per collegarla alla televisione e uno USB. Un kit perfetto per giocare liberamente con i vostri amici, o anche da soli. Un kit perfetto per riportarci ai tempi della nostra adolescenza.

I giochi saranno precaricati, quindi addio ai vecchi cd ma non è detto che ritroveremo la vecchia memory card, e disponibili nelle versioni originali. Da Tekken 3 e Final Fantasy VII fino a Ridge Racer Type 4, Wild Arms e Jumping Flash.

Questi i nomi svelati dalla Sony, che tiene ancora segreta la lista completa, mentre i fan sperano nel ritorno di classici titoli come Crash Bandicoot, Tomb Raider, Abe’s Odyssey, Wipeout e Castlevania: Symphony of the Night. Se sperate nell’arrivo di nuovi contenuti dopo il lancio, rimarrete delusi. La Sony ha confermato che non ci sono piani di ampliamento della lista.

I preordini su Amazon sono già disponibili (a questo link) ma per averla bisognerà attendere il prossimo 3 dicembre. Un perfetto regalo di natale per gamer nostalgici o per giovani che vogliono provare l’ebrezza di giocare con una delle console più amate e famose degli anni Novanta.

Veronica
Aspirante astronauta, astrofisica per vocazione, giornalista di professione. Mi piace leggere, nuotare, fare lunghe passeggiate nella natura. Amo i gatti (anche di Schroedinger) e i neutrini (soprattutto quelli muonici). La materia oscura? Appena la vedrò deciderò, la sto ancora cercando. Ah dimenticavo, mi piace anche scrivere.

    Premio Asimov 2018, la scienza incontra i giovani

    Next article

    Comments

    Leave a reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *