Libri

I libri nel cassetto per la notte di Halloween

0
I libri da leggere nella notte di halloween

“Nelle fiabe le streghe portano sempre ridicoli cappelli neri e neri mantelli, e volano a cavallo delle scope. Ma questa non è una fiaba: è delle STREGHE VERE che parleremo. Ci sono alcune cose importanti che dovete sapere, sul loro conto; perciò aprite bene le orecchie e cercate di non dimenticare quel che vi dirò. Le vere streghe sembrano donne qualunque, vivono in case qualunque, indossano abiti qualunque e fanno mestieri qualunque. Per questo è così difficile scoprirle.”
-Roald Dahl

I tempi stanno cambiando e nell’aria inizia a sentirsi l’odore della notte di Halloween che sta per arrivare. Le foglie cadono, le nostre nonne iniziano a cucinare la zucca in tutte le sue salse, con il riso, a forno, in formato vellutata e i bambini iniziano a fare mille lavoretti con la zucca per scuola.

All’improvviso l’arancione è ovunque e i negozi sono pieni di travestimenti, stranamente tutti da strega sexy o diavoletta sexy. Cose che ti fanno un pochino rabbrividire e ti fanno pensare a una notte di Halloween in compagnia di un buon libro.

Ma quale libro leggere?

Ecco per voi una lista di dieci libri da leggere ad Halloween per una notte da brividi da ricordare.
  1. “Lasciami Entrare” di John Ajvide Lindqvist;
  2. “Dracula” di Bram Stocker;
  3. “Frankenstein” di Mary Shelley;
  4. “Coraline” di Neil Gaiman;
  5. Duma Key di Stephen King;
  6. “L’estate dei morti viventi” di John Ajvide Lindqvist
  7. “La casa per bambini speciali” di Random Riggs
  8. “I bambini son tornati” di Chiara Palazzolo
  9. “Non mi uccidere” di Chiara Palazzolo
  10. “Pan” di Francesco Dimitri

E se siete una mamma alla ricerca di un libro adatto per vostro figlio, io direi il vecchio “Streghe” di Roald Dahl, che non delude mai!

Il libro c’è, il pigiama anche… Procuratevi della cioccolata e lasciatevi catturare da questi romanzo mozzafiato!
Ricordatevi di aprire ai bambini che fanno: “Dolcetto o scherzetto”, però!

Assia
Giornalista, operatrice di un doposcuola specializzato in DSA e segretaria… di secondo nome faccio “multitasking” insomma, ma come diceva Darwin: “Sopravvive la specie più adatta al cambiamento”. Le uniche costanti nella mia vita sono la lettura, la mia famiglia e il mio cane Yuna…il resto è una meteora pronta a sfracellarsi.

    Come diventare etologo

    Previous article

    Fire & Blood, in arrivo il nuovo libro di George Martin

    Next article

    You may also like

    Comments

    Leave a reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *